Benevenuti su “Dire Fare Spazio”

Barbara Agnoli 5 commenti
direfarespazio blog presentazione

Chi sono

Mi chiamo Barbara, ho poco meno di 40 anni e lavoro come psicoterapeuta. Dal trentino sono emigrata a Milano circa 20 anni fa per una spinta alla curiosità e alla scoperta del mondo fuori dalle valli montane, che a tratti sentivo strette.

La chiamo migrazione perché il viaggio che mi ha portato alla mia seconda patria è stato lungo e tortuoso, e solo dopo parecchi anni mi ha permesso di sentire mia Milano.  I 20 anni vissuti qua sono stati abitati dallo studio, dai viaggi, dalla costante ricerca di un senso al mio vivere, di incontri potenti e vitali che mi hanno fatto scegliere questa città come “casa”.

il trasloco dire fare spazioDa dove parte questa passione

Ho vissuto diversi traslochi in città, ed ogni volta è stato importante lasciare oggetti per trovarne altri, scegliere cosa portare con me, riproporre in ogni casa angoli che fossero chiaramente miei. Ogni volta che ho terminato il lavoro del trasloco vero e proprio, sempre aiutata da amici generosi, mi sono ammalata. Dopo l’ultimo trasloco avvenuto nel 2011, ho allora iniziato a riflettere sulle tematiche delle fatiche legate agli spostamenti, a quanto spesso si prenda sotto gamba questo potente fattore di stress. Anne Schützenberger, terapeuta esperta di psicogenealogia, include il cambio di residenza tra i fattori stressanti della vita. Questo non significa che non vadano fatti i traslochi, ma che sia buono intraprenderli sapendo che probabilmente porteranno strascichi di stanchezza fisica e mentale: qualche “casuale” malattia, a volte anche un senso di smarrimento nel primo mese in cui si vive nella nuova residenza. Diversi studi mostrano infatti come ci vogliano 21 giorni per adattarsi ai cambiamenti.

Perché “Dire Fare Spazio”

Ho creato “Dire Fare Spazio” perché durante le diverse fasi dei traslochi che ho fatto avrei avuto bisogno di una persona al mio fianco che mi supportasse, che mi desse dei permessi per “salutare” alcuni oggetti, che mi alleggerisse di alcuni pensieri pesanti o noiosi. E quella persona sono diventata io, per i traslochi ma anche per tante altre situazioni difficili legate ai cambiamenti.

Condividi su
by Barbara Agnoli
5 Commenti
  • Cara barbara ti auguro grande successo in questa nuova sfida. I cambiamenti e’ ver creano disagio e ansia. Il trasloco assieme a una immensa fatica mette a dura prova. Il distacco call cose x accumulatori incalliti come la sottoscritta non e’ pensabile. Nel mio unico trasloco che ho fatto ben…..20 anni fa non ho lasciato nulla. Mi sono fatta i miei 35 scatoloni di libri, alcuni dei quali ancora da aprire…. Il bagaglio leggero in tutti i sensi e’ una bellissima cosa.

  • Cara barbara ti auguro grande successo in questa nuova sfida. I cambiamenti e’ vero creano disagio e ansia. Il trasloco assieme a una immensa fatica mette a dura prova. Il distacco dalle cose x accumulatori incalliti come la sottoscritta non e’ pensabile. Nel mio unico trasloco che ho fatto ben…..20 anni fa non ho lasciato nulla. Mi sono fatta i miei 35 scatoloni di libri, alcuni dei quali ancora da aprire…. Il bagaglio leggero in tutti i sensi e’ una bellissima cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *