Viaggiare leggera in 5 mosse

Barbara Agnoli 1 commento

Da tempo adoro viaggiare leggera e questo articolo è frutto della mia personale esperienza di viaggiatrice, unita ad alcuni trucchi che ho trovato nei libri letti negli anni.

Parto dalla consapevolezza acquisita dopo ogni viaggio in cui tornavo e mi dicevo “anche stavolta ho portato troppe cose” e quindi troppo peso. A partire dal primo lungo viaggio in Brasile nel 2004 in cui avevo sfruttato tutti i 64 kg che ai tempi erano concessi, per poi capire che il 70% dei vestiti erano rimasti comodamente in valigia. In quell’occasione ero stanziale per la maggior parte del tempo, ma nei viaggi itineranti diventa veramente un peso, avere troppe cose con sè. E la schiena ne risente sempre.

Negli anni ho diminuito sempre più il carico dello zaino che porto per comodità (non amo i trolley, per il rumore che fanno e per la poca agilità che mi danno negli spostamenti). Anche nei voli aerei cerco sempre di avere solo quel bagaglio a mano. Qui sopra vedete il bagaglio a mano portato a febbraio 2017 per due settimane di Brasile (ho imparato la lezione), 9 kg totali. Bagaglio a mano che è stato l’unico bagaglio portato. Qui sotto vi dico cosa faccio io per viaggiare leggera:

Basta liquidi

Da tempo ho sostituito shampoo, sapone, deodorante liquidi ed anche creme negli analoghi di “pietra” (io mi trovo bene con i prodotti Lush, ma ce ne sono anche di altri marchi), per avere più spazi o e non avere problemi con i liquidi in aeroporto. Altra soluzione che adotto per viaggi lunghi è di acquistarli a destinazione, ma per pochi giorni non ne vale la pena

Sapone di Marsiglia

Per viaggiare leggera, porto sempre con me un pezzetto di sapone di Marsiglia per lavare al volo gli indumenti

Vestiti impacchettati

Impacchetto i vestiti in custodie di plastica, dividendoli per categorie (es.: intimo e pigiama; vestiti da giorno; …). Questo semplice trucco permette di salvarli da un improvviso acquazzone, ma anche di trovarli facilmente, senza dover svuotare ogni volta lo zaino

Vestiti che si vogliono bene

Scelgo i vestiti perché tutti stiano bene abbinati tra loro, così non mi succede di avere una maglietta che mi piace tantissimo ma che non so con cosa mettere. Pochi vestiti ma intercambiabili. Lo stesso faccio con orecchini e collane, pochi ma che stiamo bene con tutto

E-reader

Al posto dei libri cartacei da tempo ho scelto di avere un comodo e-reader. Io mi sono trovata bene con Tolino, specialmente perché mi dà la possibilità di scaricare i libri del sistema bibliotecario della mia città.

Queste i miei trucchi per viaggiare leggera, e i vostri quali sono? Avete voglia di condividerli nei commenti?

Se vi è piaciuto l’articolo e avete voglia di lasciare un commento, ve ne sarò grata. Se inoltre volete essere aggiornati sui prossimi articoli e le attività che farò, seguitemi su Instagram e Facebook.

Condividi su
by Barbara Agnoli
1 Commento
  • Faro’ tesoro di questi consigli visto che in 4 e’ sempre un gran caos!sostituire i liquidi effettivamente agevola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *